Soluzioni IT per utilities: come possono abbattere i costi aziendali

A volte capita che chi gestisce un’azienda si chieda perché avere un reparto IT all’interno di essa.

Il motivo principale è quello di voler rimanere al passo con i tempi e soprattutto di riuscire a ottimizzarli. La governance IT ormai non è più un’ipotesi, è una realtà vera e propria all’interno di ogni azienda.

Possiamo affermare che è la sezione IT che permette di raggiungere al meglio gli obiettivi del core business nel mercato dinamico e sempre in cambiamento di cui si fa parte.

L’IT è la risposta veloce al cambiamento, quello di cui si ha bisogno. Gestire tutte le attività riguardanti l’informatica è però un processo complesso ed elaborato che necessita di esperti che si dedichino esclusivamente a questo settore.

Esternalizzare, ovvero affidare ad un’altra organizzazione specializzata, tutto ciò che concerne questo campo è il metodo migliore per concentrare tutte le energie e le risorse dell’azienda nelle sue attività principali.

 

 

La Strategia IT: i Cinque Punti Per Renderla Efficace

È  possibile suddividere il processo di esternalizzazione delle Information Technology (IT) in cinque fasi, cinque punti che ne caratterizzano la strategia.

Inizialmente l’organizzazione esterna deve analizzare in modo molto dettagliato ciò di cui si occupa l’azienda che ha deciso di esternalizzarle il settore IT.

Una conoscenza completa delle problematiche e del mercato in cui opera l’impresa permette all’organizzazione esterna di capirne e soddisfarne le esigenze e di aiutare l’azienda a perseguire la propria mission.

La fase successiva riguarda la pianificazione, realizzare una strategia IT iniziale è un must.

Presentando un progetto nero su bianco, l’organizzazione esterna otterrà più facilmente la fiducia dell’azienda che le vorrebbe commissionare il servizio, che a sua volta sarà maggiormente ben disposta verso l’esternalizzazione.

Usare una pianificazione ben studiata per mostrare concretamente dove si vuole e si può arrivare è lo strumento più efficace per mostrare con chiarezza e precisione le idee proposte.

Attuare il piano precedentemente progettato affidando l’incarico all’organizzazione esterna che se ne è occupata o a chi coinvolto specificatamente nell’attività è il terzo passaggio.

Lo step successivo invece riguarda la gestione dell’esecuzione del progetto. Per l’azienda questo è possibile supportando l’organizzazione esterna, fornendo ciò di cui ha bisogno o intervenendo per migliorare qualche passaggio.

L’ultimo fondamentale punto è dato dal monitoraggio dell’intera performance. Si è lavorato bene?  Si sono ottenuti risultati? È chiaro che, data l’esperienza degli operatori IT in questo settore, i miglioramenti non saranno solo evidenti ma anche riscontrabili in tempi relativamente brevi.

 

 

La Soluzione IT che Abbatte i Costi: La Soluzione Giusta

Le soluzioni IT per un’azienda sono il modo migliore per ridurre in modo considerevole i costi. Adottare una strategia di questo tipo garantisce all’azienda di utilizzare strumenti all’avanguardia e di ottimizzare i tempi, inoltre potendo esternalizzare questo comparto, non dovrà neppure occuparsene in prima persona.

Se inizialmente i canali utilizzati per la comunicazione erano pochi e mal utilizzati, con le soluzioni IT le procedure si sono snellite e le tecnologie in campo aziendale sono diventate sempre più sofisticate e all’avanguardia.

Per un’azienda riuscire a esternalizzare questo comparto è anche simbolo di flessibilità. Infatti nel caso in cui questa non riuscisse a dividere internamente i comparti darebbe l’idea di essere statica e particolarmente conservatrice.

Dimostrare elasticità affidando a qualche organizzazione esterna esperta quest’attività, permette di focalizzarsi completamente sul core business dell’azienda.

 

 

Soluzioni IT per l’Azienda: Cosa Esternalizzare

Di preciso, di cosa stiamo parlando quando facciamo riferimento al fatto che un’organizzazione esterna si occupa di trovare soluzioni IT?

Il servizio offre una gestione completa delle postazioni di lavoro. Nello specifico: patching e antivirus, imac (installation, move, add e change) e software distribution, supportato da un sistema informativo di trouble ticketing (“richieste di assistenza”) per gestire e controllare le eventuali richieste e spesso collegato a un database che contiene le informazioni sui clienti, i prodotti e le soluzioni più comuni ai problemi.

Printing: responsabilità del parco stampanti, scanner e multi-funzioni; progetti di ottimizzazione dei costi di esercizio tramite delle implementazioni di policy e criteri di stampa chiari e omogenei; tracciabilità dei materiali di consumo e riordino just in time; gestione documentale integrata e riduzione della carbon footprint.

Infrastruttura e networking: amministrazione del parco server del cliente, delle reti lan, wan e wi-fi; installazione e configurazione dei dispositivi di rete; implementazione delle policy di sicurezza.

Fonia: la gestione degli apparati di telefonia, analogici e digitali, delle reti dati e fonia, dei dispositivi mobile, delle policy di utilizzo, della sicurezza e protezione all’accesso dati; controllo dei processi di enrollment e deprovisioning; installazione on demand o automatica delle applicazioni aziendali. Un servizio di Contact Center completo che garantisce supporto e assistenza 7/24.

Application Management: controllo completo delle applicazioni aziendali; tracciatura degli interventi di manutenzione; gestione delle utenze e dei profili; coordinazione dei rapporti con i fornitori e monitoraggio delle date di scadenza delle licenze e dei certificati con contestuale attivazione delle procedure di rinnovo.

Servizi a Progetto: un project management office sempre a disposizione per progetti di ampliamento infrastrutturale, refresh tecnologico, sviluppi software e ammodernamento dei processi.

Risorse Umane: possibilità di acquisizione tramite cessione del ramo di azienda di tutte le risorse del comparto IT.

Come si può notare la scelta di esternalizzare il reparto IT non è ristretta a pochi campi ma completa.

 

 

Perché l’Outsourcing è la Soluzione che Fa Per Te

Come si può facilmente osservare le attività che possono essere affidate a un team esterno sono numerose e ognuna di esse è essenziale per mantenere il buon andamento dell’azienda.

Non bisogna infatti trascurare nulla quando si vuole avere un vantaggio competitivo maggiore rispetto la concorrenza. La scelta è quindi: pochi costi, ottimi risultati.

Riuscire a raggiungere questo obiettivo sembra quasi impossibile, tuttavia possedere delle tecnologie IT adeguatamente sviluppate risulta essere di grande aiuto. La scelta di esternalizzare questo settore non solo abbatte i costi, ma riduce anche le preoccupazioni dell’azienda rispetto il continuo aggiornamento e la continua evoluzione di questa tecnologia.

Come stare al passo? Dedicarsi solo allo sviluppo delle tecnologie trascurando il proprio core business non è possibile, tuttavia non è concesso neppure trascurare questo aspetto.

Esternalizzare è la scelta giusta.

Soluzioni IT per Ospedali e Strutture Sanitarie: Ottimizza Tempi e Risultati Tramite l’Innovazione

Le soluzioni IT sono un argomento di sempre maggiore interesse per le aziende operanti in ambito sanitario che vogliono ottimizzare i loro processi. Questi servizi sono una parte fondamentale per la creazione di una struttura funzionale ed efficiente.

Tutta la strumentazione IT, sia essa hardware o software, deve essere affidata a tecnici esperti che ne massimizzino le capacità, garantendo un servizio quanto più profittevole possibile. Per questo motivo molte aziende si rivolgono a terze parti, alle quali affidano esclusivamente questo aspetto aziendale. Parliamo quindi, in questi casi, di esternalizzazione dei servizi informatici.

Le aziende interessate a esternalizzare i processi IT decidono di affidarsi a partner esterni una volta constatato come queste attività, se gestite in insourcing, abbiano costi eccessivi in termini di amministrazione e controllo. Al contrario, compiendo un processo di esternalizzazione, le aziende liberano risorse interne da dedicare al core business aziendale.

L’Innovation Technology permette alle aziende di raggiungere una competitività maggiore sul mercato attraverso il consolidamento dei propri asset tecnologici. L’alta specializzazione che il dipartimento Tech può raggiungere richiede spesso costi elevati.

Per riuscire a innovare questo settore quindi è necessario ottimizzarne le tre fasi processuali, ovvero l’analisi dei processi, la re-ingegnerizzazione e infine la digitalizzazione. L’ottimizzazione di tali operazioni permetterà la riduzione dei costi e la crescita del know how dell’azienda, attribuendogli un rilevante valore aggiunto.

Uno dei benefici derivanti da una collaborazione outsourcing di questo tipo sarà quello di aumentare il livello in termini di qualità e valore dell’azienda attraverso innovazione e risparmio. Il valore aggiunto dall’esternalizzazione infatti permetterà di aumentare la flessibilità dell’organizzazione e di rendere variabili i costi fissi.

 

 

Soluzioni IT per Ospedali e Strutture Sanitarie

Rekeep Digital è un’ azienda di servizi alle imprese.

Ci impegniamo a essere un partner per la crescita aziendale di chi si rivolge a noi.

Per questo adattiamo ogni nostro processo per ogni tipologia di cliente.

La digitalizzazione dei processi è configurata su misura per tutte le componenti tech dell’azienda che si rivolge a noi. Ciò che farà la differenza tra una gestione e una buona gestione della tecnologia aziendale sarà proprio il metodo con cui tali soluzioni IT verranno implementate all’interno di un sistema già esistente.

Per quanto riguarda i processi di outsourcing per le aziende ospedaliere e le strutture sanitarie, è necessario compiere un processo di digitalizzazione conosciuto come e-Governance. La e-Governance è l’insieme di tutte le procedure che riguardano la gestione di una società, o in questo caso di un ospedale o di una struttura sanitaria, attraverso l’utilizzo di tecnologie avanzate.

Per affrontare la maggior parte delle situazioni esistenti in un contesto sanitario, l’adozione di un sistema digitale non potrebbe avere un ritmo uniforme. La struttura delle operazioni in uso infatti richiederebbe tempi di adattamento variabili e inadatti a una digitalizzazione efficiente.

Per raggiungere l’ottimizzazione completa quindi è consigliabile delegare completamente il comparto IT. Così facendo si riuscirà a creare un ambiente IT pronto all’uso, tramite un processo di transizione caratterizzato da tempi brevi e ritmo uniforme.

Per quanto riguarda la digitalizzazione dei processi degli ospedali e delle strutture ospedaliere, una componente fondamentale riguarderà la cartella clinica.

Il passaggio alla cartella clinica elettronica (CCE) permetterà la creazione di una piattaforma sicura creata appositamente per tutte le parti interessate all’interno della realtà ospedaliera. Una zona comune dove verranno raccolte e organizzate tutte le informazioni relative alla struttura, ai medici e ai pazienti.

Le informazioni saranno accessibili da applicazioni specifiche, attraverso qualunque dispositivo o connessione, a prescindere dalla posizione.

 

 

L’ottimizzazione dei Tempi e dei Risultati: IT e User Experience

Un aspetto centrale da tenere in considerazione quando si decide di affidare le proprie risorse informatiche a un partner esterno è l’esperienza che questo può vantare. Affidarsi a un partner esperto significa garantire alla propria azienda una qualità nel servizio ottenuto che andrà a influire anche nel grado di soddisfazione del cliente finale.

La user experience è importante in tutti i settori, ma riveste un ruolo decisivo nella sfera sanitaria.

La digitalizzazione dei processi interni ed esterni risulta essere una soluzione che rende maggiormente competitiva e moderna l’azienda stessa, ottimizzandone i processi in qualsiasi forma e natura. La transizione al digitale infatti permette di ottimizzare non solo le tempistiche ma anche i risultati ottenuti.

L’ottimizzazione delle tempistiche si basa sulla possibilità di ridurre al minimo una serie di operazioni che richiederebbero tempi lunghi, dovuti non necessariamente a una cattiva gestione ma probabilmente a un coordinamento degli strumenti digitali non adeguato.

Tale ridimensionamento può avvenire nei processi di accoglienza, di cura e di assistenza domiciliare. In tal modo le operazioni eseguite all’interno dell’ospedale o delle strutture sanitarie possono essere svolte riducendo le tempistiche necessarie, grazie alla maggiore esperienza di chi le opera.

L’ottimizzazione dei risultati invece permette all’ospedale o alla struttura sanitaria di avere un team altamente qualificato che monitora continuamente i dati raccolti e che è in grado di fornire un supporto da remoto a 360° 24/7 grazie ad un centro servizi altamente qualificato e all’avanguardia.

La continua analisi e il continuo miglioramento dei processi di monitoraggio e tracciabilità permette di aumentare la quantità di risorse da dedicare al core business. Una struttura che si muove verso una strada sempre più innovativa e digitale, costruirà delle solide basi per un controllo dei risultati sempre più efficace.

 

 

Benefici dell’Innovazione all’Interno di Ospedali e Strutture Sanitarie

Puntare la bussola verso la digitalizzazione e l’innovazione del sistema porta con sé una serie di vantaggi e di benefici che accrescono il valore aggiunto dell’aziendale.

Il percorso di digitalizzazione viene messo in pratica nei diversi ambiti IT partendo da una prima valutazione sulla loro meticolosità. Da lì poi vengono gestiti i posti di lavoro attraverso un’operazione di monitoraggio delle richieste di assistenza. A questo seguono la gestione dei dispositivi mobile e l’analisi delle soluzioni a supporto dei servizi.

Alcuni aspetti necessari da tenere in considerazione sono la gestione delle reti e delle infrastrutture. La digitalizzazione di tutte le operazioni richiede tempistiche lunghe e procedure macchinose. Degli esempi possono essere le cartelle cliniche che diventano elettroniche o l’organizzazione di soluzioni infrastrutturali innovative rispetto a CUP e Customer Care.

I benefici che la digitalizzazione e l’innovazione portano all’interno di ospedali e strutture sanitarie non favoriscono solamente la struttura che gestisce la complessità del sistema IT e ottimizza procedure complicate e macchinose, ma anche chi si rivolge alla struttura ospedaliera.

I vantaggi che uno strumento come la CCE può portare all’interno di una struttura sanitaria o di un ospedale devono essere considerati sotto diversi punti di vista.

Uno dei più importanti riguarda senza dubbio il tema della sostenibilità e degli adempimenti normativi. Utilizzare uno strumento come la cartella elettronica riduce la produzione di carta stampata e riduce i rischi e i costi di archiviazione di tale documentazione.

La digitalizzazione migliora anche aspetti relativi alla logistica sanitaria, sia per quanto riguarda quella interna che quella esterna, aumentando il controllo e riducendo i costi di operazioni e di capitale immobile.

 

imprese it

Process and Technology Outsourcing: Tutti i Vantaggi

L’outsourcing è una delle soluzioni più utilizzate nel mondo delle aziende italiane, sia che si parli di grandi realtà sia per quanto riguarda le piccole e medie imprese (PMI).

L’argomento è particolarmente interessante per queste ultime. Le PMI dominando l’orizzonte produttivo del mercato italiano, necessitano di particolare attenzione da parte del mondo della consulenza aziendale.

Nello specifico molte di queste aziende hanno difficoltà a sviluppare in modo adeguato le proprie infrastrutture informatiche e il loro comparto IT per motivi di budget o competenza. Soprattutto nei primi anni di attività questa funzione può sottrarre attenzione e risorse al core business dell’azienda.

Un rallentamento, o peggio ancora una mancanza di sviluppo, di un settore interno così importante può comportare un abbassamento del livello di competitività rispetto la concorrenza, spreco di risorse (in termini di tempo, denaro e personale) e una generale diminuzione della produttività.

Per quanto riguarda le grandi aziende invece, una delle loro caratteristiche principali è la complessità della loro struttura. Nella gestione di una società di grandi dimensioni, il modo in cui si decide di investire le risorse può avere un impatto negativo sul bilancio generale.

Questo avviene perché le aziende investono in modo poco efficiente nello sviluppo del comparto IT nel tentativo di rimanere al passo con la concorrenza, tralasciando quello che invece rappresenta il loro business principale.

In queste situazioni decidere di affidarsi all’outsourcing (esternalizzazione), dei servizi IT potrebbe rappresentare un vantaggio.

 

outsourcing servizi it

 

Cosa si Intende per Outsourcing dell’Area IT?

Il processo di outsourcing si riferisce all’affidamento da parte di un’azienda di processi, settori o attività a società esterne qualificate, da qui il termine esternalizzazione.

Questo viene fatto per poter svincolare determinate risorse interne, in modo da poterle dedicare allo sviluppo del core business dell’azienda.

L’obbiettivo generale dell’esternalizzazione dei processi generalmente riguarda una più efficiente allocazione delle risorse e una maggiore competitività sul mercato.

Le attività che vengono esternalizzate sono attività secondarie che, pur essendo importanti per l’azienda, non fanno parte del suo core business.

I costi provenienti dallo svolgimento interno di queste attività non sono ottimizzati, in quanto il rapporto tra risorse economiche impiegate e benefici ricevuti è decisamente svantaggioso. Affidarsi ad un partner specializzato offre quindi anche un vantaggio in termini di costo.

L’ousourcing quindi si basa su una partnership in cui un’azienda che richiede il servizio riconosce di non avere le abilità necessarie per raggiungere in maniera ottimizzata l’obiettivo designato come invece l’altra parte saprebbe fare.

I mercati nei quali l’esternalizzazione dei servizi sta prendendo piede sono sempre di più, in particolare quella dei servizi informatici e tecnologici per la sanità.

L’outsourcing IT permette di snellire i costi legati alla manutenzione, l’aggiornamento, la riparazione, l’utilizzo. Inoltre permette di rendere chiari e certi i costi di gestione del dipartimento IT.

L’abbattimento dei costi è legato all’annullamento dei costi variabili legati al settore che si esternalizza. Stipulando un contratto infatti si trasformeranno quelle variabili in costi fissi senza sorprese in fase di bilancio.

Per questa ragione l’esternalizzazione dei servizi informatici è una decisione presa da molte grandi aziende. Più la struttura del comparto IT si complica, maggiore saranno le responsabilità legate ad esso. Con l’esternalizzazione si risolvono tutti i problemi legati a costi imprevisti o riparazioni d’urgenza.

 

esternalizzare servizi

 

L’Esternalizzazione IT è un’Ottima Scelta per Imprese in Crescita

Si presenta di frequente il caso in cui aziende in rapida crescita non riescono a gestire con assoluta precisione personale specializzato e infrastrutture tecnologiche.

I costi causati da questa inefficienza di gestione possono essere non indifferenti. La situazione rischia di peggiorare per le aziende che non prevedono la tecnologia all’interno del proprio core business, in questo caso anche la gestione dei processi per un dipartimento IT interno diventerebbe ingente.

Per riuscire ad ottenere un effettivo vantaggio competitivo dal proprio dipartimento IT sarà necessario disporre sia della miglior strumentazione che delle migliori infrastrutture.

A tutto ciò si dovrà anche affiancare del personale adatto sempre preparato e aggiornato sull’utilizzo della strumentazione IT.

Le spese di riparazione e manutenzione, il rischio di perdita di dati o l’usura delle apparecchiature sono altri fattori che non possono essere dimenticati.

Per questo è importante per un’azienda individuare un partner affidabile per l’outsourcing e procedere con un’analisi valutativa per stabilire in che misura delegare la gestione IT.

 

servizi it

 

I Principali Vantaggi dell’Outsourcing del Comparto IT

Come abbiamo già accennato in precedenza, i vantaggi di cui potrebbe godere un’azienda che decide di fare outsourcing del comparto IT vanno ben oltre la risoluzione rapida dei problemi.

Tra questi benefici, possiamo riconoscerne sei fondamentali:

  • Ridurre i costi fissi, dal momento che non ci si dovrà occupare di investimenti in infrastrutture e personale, avvalendosi delle capacità del partner aziendale;
  • Evitare il problema dei tempi morti e dei costi nascosti, pagando per un servizio e non per ogni sua componente;
  • Avere un’assistenza continuativa per qualsiasi esigenza o problematica;
  • Fare in modo che il personale sia sempre aggiornato e in linea con le certificazioni per particolari strumenti o tecnologie;
  • Crescere più rapidamente aggiornando il contratto con servizi aggiuntivi o nuove infrastrutture.
  • Ridurre i rischi, in quanto ci si affida ad un partner aziendale preparato e con dei prerequisiti per la disaster recovery necessari a impedire danni da malfunzionamenti o danni informatici.

 

imprese it

 

Perché Fare IT Outsourcing?

Uno dei motivi principali per cui molte aziende decidono di delegare i processi legati al proprio dipartimento IT è fare in modo di avere una continuità operativa.

Rallentare i processi e la produttività di un’azienda a causa di un problema legato all’infrastruttura IT non è accettabile.

Tutte le risorse devono essere concentrate sulla crescita e il consolidamento del proprio core business puntando ad avere successo sul mercato.

Qualunque processo che richieda una considerevole quantità di risorse o personale può e deve essere esternalizzato per liberare risorse interne necessarie ai processi primari del business principale.

Il processo evolutivo della tecnologia è così rapido che non permette di aggiornare in modo efficiente le competenze e l’esperienza necessarie per rimanere in possesso di un comparto IT all’avanguadia e funzionale, a meno che esso non sia il nostro core aziendale.

Per questo l’outsourcing delle risorse IT diventa fondamentale.

In questo contesto l’esternalizzazione entra in gioco come un salvavita. Questa pratica infatti è capace di far risparmiare fino al 30% dei costi.

L’outsourcing è un’opportunità di crescita per le aziende.

L’esternalizzazione riduce gli sprechi in settori interni e non strategici, per reindirizzare le risorse verso processi primari per il core business.

Per essere sempre competitivi è necessario affidarsi a un partner competente, affidabile, trasparente e con un’adeguata esperienza.